Statuto

Art 0- Scopo dell’Associazione
1. L’Associazione Radicale Pier Paolo Pasolini della Provincia di Frosinone ha come scopo la promozione di iniziative Radicali nel territorio della Provincia di Frosinone.
Art. 1 – Soci
1. L’appartenenza all’Associazione Radicale Pier Paolo Pasolini della Provincia di Frosinone non ammette discriminazioni di età, di censo, di religione, di idee, di sesso o di nazionalità. Gli Associati sono compatibili con qualsiasi altra appartenenza politica, sociale, partitica, confessionale e la loro adesione si compie con il versamento della quota annuale, che vale da accettazione del presente Statuto, e con la firma in calce al modulo di iscrizione.
Gli elenchi degli iscritti dell’Associazione sono pubblici.
2. I Soci si distinguono in:
a) Iscritti. Si dicono “Iscritti” i membri che si associano sia al soggetto politico nazionale Radicali Italiani (R. I.) che all’Associazione Radicale Pier Paolo Pasolini della provincia di Frosinone.
b) Aderenti. Si chiamano Aderenti quei membri che aderiscono all’Associazione Radicale Pier Paolo Pasolini della provincia di Frosinone, pur non essendo iscritti a Radicali Italiani (R. I.).

Art. 2 – Gli organi
1. Sono organi dell’Associazione: il Congresso dei Soci, l’Assemblea dei Soci, la Direzione, il Presidente, il Segretario e il Tesoriere.
2. Il mandato degli organi elettivi è rinnovato dal Congresso dei Soci, ordinario o straordinario, che si tiene una volta l’anno nel mese di novembre o, comunque, entro e non oltre il 31 dicembre dello stesso anno.

Art. 3 – Il Congresso dell’Associazione
1. Il Congresso dei Soci stabilisce gli orientamenti e l’indirizzo politico e culturale annuale dell’Associazione; approva il bilancio; delibera sulla quota minima di iscrizione per l’anno successivo; provvede all’approvazione dello Statuto e all’elezione del Presidente, del Segretario, del Tesoriere.
2. Il Congresso si tiene in forma pubblica.
3. I verbali del Congresso sono pubblicati sul sito dell’Associazione.
4. Al Congresso partecipano con diritto di voto e di parola tutti i Soci, siano essi Iscritti o Aderenti, ma soltanto gli iscritti a Radicali Italiani possono ricoprire le tre cariche determinate dai ruoli statutari di Presidente, Segretario e Tesoriere. Gli Aderenti, invece, possono far parte della Direzione.

Art. 4 – L’Assemblea dei Soci
1. L’Assemblea dei Soci è costituita da tutti gli associati in regola con le condizioni di cui all’art. 1.
2. L’Assemblea provvede all’organizzazione effettiva delle iniziative Radicali secondo gli obiettivi deliberati al Congresso dell’Associazione.
3. Ciascun Socio, sia esso Iscritto o Aderente, può presentare un Emendamento all’ordine del giorno, una Mozione generale o particolare, una Raccomandazione o altro documento assembleare, se sottoscritto da almeno un decimo degli iscritti presenti. Qualsivoglia Documento va presentato in forma scritta al Segretario e, qualora non fosse fatto proprio dalla Presidenza, viene obbligatoriamente messo ai voti.
4. Le deliberazioni dell’Assemblea dei Soci sono valide se adottate a maggioranza dei voti validamente espressi.
5. L’Assemblea dei Soci si riunisce in sessione straordinaria su iniziativa del Presidente e/o del Segretario, oppure su richiesta motivata di almeno un terzo degli iscritti in regola con la quota annuale di adesione, mediante una lettera di convocazione, con l’invio e il recapito dell’Ordine del Giorno a tutti i Soci, almeno due settimane prima della data prevista per l’Assemblea. Tale Ordine del Giorno non può essere modificato.

Art. 5 – La Direzione
1. La Direzione collabora con il Presidente, il Segretario e con il Tesoriere nella conduzione politica e nella gestione amministrativa, finanziaria ed organizzativa dell’Associazione.
2. È composta dal Presidente, dal Segretario, dal Tesoriere e da non oltre dodici membri nominati dal Segretario, d’intesa con il Tesoriere, entro il decimo giorno successivo alla chiusura del Congresso.
3. Convoca il Congresso in caso di eventuali dimissioni del Segretario, del Tesoriere o del Presidente qualora avvenissero prima della convocazione regolare del Congresso dei Soci.

Art. 6 – Il Presidente.
1. Il Presidente dell’Associazione vigila sull’osservanza dello Statuto;
2. Presiede il Congresso dell’Associazione e L’Assemblea dei Soci.
1. Il Presidente provvede alla comunicazione; assicura la circolazione delle informazioni tra i Soci, incentivando la reciprocità dei rapporti tra gli associati.
2. Il Presidente è eleggibile solo ed esclusivamente tra i Soci Iscritti ed è eletto dal Congresso.

Art. 7 – Il Segretario
1. Il Segretario è il responsabile politico dell’Associazione, di cui ha la rappresentanza legale.
2. Coordina le iniziative politiche e culturali.
3. Il Segretario è eleggibile tra i soli Soci Iscritti

Art. 8 – Il Tesoriere
Il Tesoriere è il rappresentante legale dell’Associazione in tutte le attività economico-finanziarie, ha la responsabilità della gestione amministrativa e della politica finanziaria dell’Associazione e inoltre, eventualmente fosse necessario, ne apre e gestisce i conti correnti bancari o postali.
Presenta al Congresso dei Soci i Bilanci e alla Direzione le relative e periodiche relazioni sull’andamento politico-finanziario dell’Associazione.

Art. 9 – Modalità di elezione del Presidente, del Segretario e del Tesoriere
1. Per l’elezione del Presidente, del Segretario e del Tesoriere, ogni Socio dispone di un voto. È eletto il candidato che abbia ottenuto la maggioranza assoluta dei voti validamente espressi. Nel caso in cui nessun candidato abbia ottenuto i voti richiesti, si procederà immediatamente a una seconda votazione di ballottaggio, cui accedono i due candidati che nella prima votazione abbiano raccolto più voti. In caso di parità, è eletto il più anziano di età.
2. Vi è una incompatibilità tra le cariche di Presidente, Segretario e Tesoriere dell’Associazione e qualsiasi incarico elettivo nelle istituzioni locali, circoscrizionali, comunali, provinciali, regionali, nazionali ed europee. Gli eletti nelle assemblee pubbliche di qualsiasi ordine e grado siedono di diritto nella Direzione, con diritto di parola e di presentazione dei documenti, ma senza diritto di voto.
3. Il Presidente, il Segretario e il Tesoriere dell’Associazione devono regolarizzare la loro iscrizione annua a Radicali Italiani entro e non oltre il 31 gennaio dell’anno in corso, pena la decadenza dall’incarico.

Art.10
I rapporti di associazione con Radicali Italiani sono regolati dallo Statuto di Radicali Italiani.
Art.11
L’Associazione non può presentarsi come soggetto politico a competizioni elettorali.

Art. 12 – Procedure di modifiche allo Statuto
1. Il presente Statuto può essere modificato soltanto dall’Assemblea dei Soci o dal Congresso, alla presenza di almeno tre quarti dei Soci, e con votazione a maggioranza dei presenti.
2. L’Assemblea straordinaria di modifica statutaria può essere convocata secondo le procedure previste dallo Statuto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...