SCIOPERO DELLA FAME PER L’AMNISTIA

Dal 20 aprile, da poco più di due mesi, Marco Pannella è in sciopero della fame per denunciare la situazione illegale e criminogena in cui versano le carceri italiane. A fronte di una capienza di circa 45.000 detenuti, attualmente “dimorano” presso le patrie galere oltre 67.000, in uno stato di evidente disumanità oltre che di patente illegalità rispetto a tutte le convenzioni internazionali sui diritti umani. Da quella data, salvo rarissime e marginali eccezioni, nessun organo della stampa ufficiale di regime, nessuna radio (a parte ovviamente Radio Radicale), nessuna televisione locale o nazionale ha dato notizia di questa iniziativa di lotta politica di proposta (e che non venga detto in termini mistificatori di protesta) del leader radicale che, individua nell’amnistia, lo strumento di soluzione, seppur nel breve e medio periodo, del problema. Tale criticità non riguarda solo i detenuti, ma comporta gravi ripercussioni anche sui loro familiari e soprattutto sul personale della polizia penitenziaria, con aumento di patologie legate allo stress e di suicidi a causa della cronica insufficienza dell’organico per far fronte al sovraffollamento. Dalla mezzanotte di lunedì Marco Pannella, ha trasformato la modalità di conduzione di questa lotta politica da sciopero della fame a sciopero della sete, con tutto ciò che ne consegue; per questo motivo ho deciso di iniziare uno sciopero della fame di 48 ore a partire dalle 00.10 del 22 giugno fino alle 00.09 del 24 giugno, come forma di vicinanza a Marco e alle migliaia di detenuti e familiari degli stessi, che in tutta Italia in questi ultimi giorni stanno dando forza a questa lotta politica nonviolenta e di libertà. I tre cappuccini giornalieri, che sono previsti per questo tipo di sciopero della fame, rappresenteranno un brindisi alla verità e alla dignità della persona.

Michele Latorraca

 Tesoriere Associazione Radicale Pier Paolo Pasolini della Provincia di Frosinone

Annunci

Informazioni su radicalifrosinone

Associazione Radicale "Pier Paolo Pasolini" della Provincia di Frosinone
Questa voce è stata pubblicata in Rassegna Stampa. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...